Home / Guide / *GUIDA*: Installare ed utilizzare Google Hacks su Linux!

*GUIDA*: Installare ed utilizzare Google Hacks su Linux!

Sotto la gentile richiesta di un utente (ciao √3loxfantasy), vorrei mostrarvi oggi questa guida che vi mostrerà come installare ed utilizzare Google Hacks su Linux (anche se non è una vera e propria installazione ed è possibile farlo sia su Windows che Mac che su altri OS). Iniziamo subito discutendo un po’ dell’utilità di Google Hacks.

Google Hacks: cos’è e a cosa serve

In realtà, è un argomento nuovo anche per me, ma ho effettuato diverse ricerche a riguardo e posso finalmente parlarvene. Google Hacks è un programma che sfrutta alcuni componenti molto nascosti o comunque poco usati del motore di ricerca Google: i filtri di ricerca.

google hacks
Google Hacks.

La differenza però, sta nel fatto che qui possiamo ricercare ciò che preferiamo attraverso un programmino studiato ad-hoc, che dispone di opzioni molto alla mano e decisamente pratiche da utilizzare. Una soluzione decisamente superba per i “ricercatori seriali”. Avrete la possibilità di filtrare per tipologia di file e persino per formato. Interessante, no?

Perché dovrei preferire Google Hacks alla ricerca standard di Google?

La risposta è molto semplice. La ricerca Google, senza i vari filtri (comunque selezionabili dalle impostazioni di Google, fate ben attenzione, Googl Hacks non è certo l’unico metodo), non offre una gran selezione di…risultati. Ecco perché è nato questo programmino: per offrire una ricerca molto più completa e soddisfacente lungo l’enorme e sconfinato World Wide Web (sconfinato è quasi un dispregiativo qui).

Ricerche più complete e profonde: questo è l’obiettivo di Google Hacks.

Dove lo trovo e come installo Google Hacks su Linux? 

Se volete scaricare ed installare Google Hacks su Linux, Mac o Windows (anche altri sistemi operativi, basta che abbiano un browser web), vi basta scaricare Google Hacks da qui cliccando su Download ZIP di lato a destra di GitHub e scompattare il pacchetto in una cartella qualsiasi del PC.

Una volta fatto ciò, date doppio click sul file index.html e si aprirà la seguente schermata:

Google Hacks linux
La versione aggiornata di Google Hacks.

A questo punto, beh, c’è ben poco da capire: scrivete ciò che vi interessa e selezionate la tipologia di file/ricerca: lascio tutto nelle vostre mani! Alla prossima 🙂

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Elisa 0.4.1 rilasciato: un eleganza senza rivali?

Uno dei player musicali più attesi ed eleganti del mondo Linux (almeno, per il momento), …