Home / Android / *GUIDA*: Velocizzare Android!

*GUIDA*: Velocizzare Android!

Altra mia antica guida appena revisionata.

Android è un sistema operativo molto complesso. E’ pieno di app, di operazioni, di librerie, di tante, davvero tante cose. Non è facile destreggiarsi con facilità in questo ambiente, soprattutto se non siete pratici o se non amate la tecnologia come me.

Per fortuna, ho intenzione di condividere tutti i giorni con voi la mia conoscenza informatica, in maniera che abbiate sempre e comunque, tramite questo sito, tutto quello che vi serve, quando e come volete

Vediamo dei consigli veloci e utili per velocizzare un telefono Android 🙂

1. Eliminiamo app troppo pesanti per la RAM

Impostazioni–>Applicazioni su Android. Potete notare l’utilizzo della RAM in basso a sinistra.

Il metodo migliore e sicuramente anche il migliore da cui partire, è quello di disinstallare o rimpiazzare app che occupano troppa memoria nella RAM.

Cos’è la RAM? La RAM è come un HARD DISK. Ma è temporanea e memorizza le app aperte.

Andando su Tutte le app, troverete quali app consumano più RAM. Più RAM liberate e più fluido sarà il vostro telefono, ve l’assicuro 😀

Per rimuovere una singola applicazione occorre selezionare il suo nome e poi pigiare, in sequenza, sui pulsanti DisinstallaOK.

2. Cambiare Launcher

microsoft-arrow-launcher-android-screen

Un altro modo molto efficace per velocizzare Android è utilizzare un launcher alternativo a quello presente di default sul telefono. Molti produttori, infatti, applicano delle interfacce personalizzate ad Android che non fanno altro che rallentare il funzionamento generale del sistema.

Cos’è un Launcher? Bella domanda. E’ un menù grafico dove trovate tutto quello che vedete appena sbloccate il telefono.

Per fortuna esistono tantissimi launcher alternativi per il sistema operativo di Google, sia gratis che a pagamento.

  • Zeam Launcher – un Launcher  che occupa pochissime risorse, ideale per i dispositivi più datati o che non hanno una dotazione hardware molto avanzata.
  • Smart Launcher – Launcher leggero e “pulito” che velocizza il lavoro dell’utente raccogliendo automaticamente le app in categorie, come Comunicazione, Multimedia e Impostazioni.
  • Avvio Applicazioni Now – il Launcher ufficiale di Google con il supporto a Google Now, decisamente più leggero di quelli personalizzati di Samsung o altre case produttrici.
  • Nova Launcher – Il Launcher più usato al mondo (ma non per questo il migliore). Non è essenziale come Zeam ma è molto leggero e offre animazioni molto fluide (con velocità regolabili nelle impostazioni).
  • QMLauncher – Un Launcher poco famoso, non proprio leggero, ma molto carino se vi spiace provare dei Launcher molto personalizzati.
  • Apus Launcher – In assoluto il Launcher più leggero che conosco. Provatelo 🙂

Ricordatevi di mettere pochissimi Widget: Anch’essi si accumuleranno nella RAM e vi rallenteranno il telefono. Usateli poco!

3. Pulizia

ccleaner-android-screen

Se dopo gli accorgimenti di cui sopra il tuo device continua ad essere lento, installate un antivirus e fate una bella scansione per eliminare eventuali malware che possono rallentare il sistema.

Inoltre, effettuate una bella pulizia tramite programmi come CCleaner, SD Maid Clean Master che consentono di liberare spazio, individuare le applicazioni che consumano troppe risorse e risolvere altri problemi che possono intaccare in malo modo le performance del sistema.

4. Installare sistemi personalizzati

La Homescreen.
La Homescreen.

Una ROM con lingua Italiana (e anche cinese 🙂 ). Molto carina, vero?

Se ci seguite lo sapete bene: pubblico spesso ROM e guide ai permessi ROOT. Installare una ROM non è affatto semplice, nè richiede poco tempo, per questo vi creo delle guide apposite.

Installare una ROM sul proprio smartphone (o tablet) significa sostituire la versione di Android installata sul dispositivo con un’edizione personalizzata del sistema operativo che forse migliorerà le prestazioni dello smartphone. Forse.

Le ROM devono essere studiate appositamente per il modello di smartphone o tablet in proprio possesso e per installarle occorre svolgere varie operazioni: sbloccare il bootloader (non sempre necessario, tranquilli), installare una Recovery personalizzata per consentire l’installazione delle ROM e installare le ROM.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Come cambiare sfondo su Mi Band 4 (velocemente)!

Di recente vi ho creato alcuni articoli sulla Band di Xiaomi (o per meglio dire, …