Home / Linux / Il Kernel Linux offrirà dei pattern programmabili per i LED!
Chissà, magari faremo una cosa simile.

Il Kernel Linux offrirà dei pattern programmabili per i LED!

Il controllo dei LED, soprattutto per quanto riguarda quelli con specifici pattern programmabili, ha da sempre riguardato il sistema operativo Microsoft Windows, che ha spesso offerto un controllo piuttosto completo.

Tuttavia, il controllo stesso non è affidato al sistema, ma a delle utility scritte apposta per Windows, che hanno poi permesso un controllo completo all’interno della periferica specifica.

Le cose però stanno per cambiare. Sembra che, tra il rilascio 4.20 ed i rilasci che andranno fino al 5.0 del Kernel Linux, verrà inserita la classe /sys/class/leds nella home dell’utente, che permetterà di inserire un pattern programmabile per i LED. Il file permetterà di inserire sia la variazione di luminosità dei LED, sia la variazione di tempo, inserita in millisecondi.

Insomma, ci sarà uno scherma standardizzato che ci permetterà finalmente di controllare, al meglio, i LED delle nostre periferiche. Preparate a far diventare il vostro PC Linux un albero di natale!

Altre info qui.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Kernel Linux 4.20 RC3: un piccolo rilascio per un grande passo

Kernel fino allo sfinimento: ecco il mio programma. No, scherzo, tuttavia se non includo questo …