Home / Linux / IPFire 2.19 Core 100 rilasciato: siamo già ai 64 bit?

IPFire 2.19 Core 100 rilasciato: siamo già ai 64 bit?

Si, lo so: il mio modo di parlare è estremamente critico, lo ammetto. Ma non è solamente critico, tende verso la negatività, il che per certi versi può essere considerato positivamente, in altri il contrario. IPFire, finalmente, si è aggiornata, ed ha portato con mio grande piacere un supporto ai 64bit. Ci siamo già arrivati?

IPFire 2.19 Core 100 è il nuovo rilascio, che vuole proprio farsi notare (a differenza di molte altre versioni): troviamo una build costruita in 64bit ed un kernel completamente aggiornato, il 3.14.65, che non deve far preoccupare tutti coloro che hanno hardware relativamente nuovo, grazie al fatto che su questo kernel sono stati integrati molti dei driver presenti sul Kernel Linux 4.2.

Hyper-V adesso funziona molto meglio (ed ha un supporto completo, non come in precedenza) e sono stati risolti diversi problemi di sicurezza inserendo una versione più aggiornata di OpenSSL e glibc. Aggiornato anche il firewall, con molte feature che trovate nell’annuncio ufficiale.

Riepilogo Distro: IPFire

IPFire

Informazioni e Download!

Homepage IPFire

Scaricate IPFire 2.19 Core 100 da qui!

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Darktable 3.0 RC1 rilasciato con supporto Annulla/Ripristina!

Subito dopo la prima RC, ecco che gli sviluppatori di Darktable (di cui vi ho …