Home / Linux / Kernel Linux 5.3 rilasciato: Riepilogo completo delle novità!
Torvalds, alla creazione della prima release del Kernel Linux.

Kernel Linux 5.3 rilasciato: Riepilogo completo delle novità!

Eccoci giunti finalmente, dopo i vari rilasci RC, al rilascio dell’edizione finale del cuore del sistema operativo Linux, il Kernel. Ultimamente (negli ultimi mesi), insieme al rilascio, vi ho anche creato un riepilogo delle novità decisamente completo, che avete in molti apprezzato. Quindi beh, lo continuo 😉

Il Kernel Linux 5.3 è qui tra noi ed oggi ne vedremo le totali novità inserite nel corso delle varie settimane.

Kernel Linux 5.3: novità complete!

CPU:

– La tecnologia Intel Speed ​​Select è ora supportata come funzionalità inizialmente presente nei processori Intel Cascade lake. Speed ​​Select consente controlli di potenza / prestazioni più granulari su base core.

– Sono supportati numerosi nuovi SoC e schede Arm mentre migliorano lo stato di schede esistenti come NVIDIA Jetson Nano.

– Continua maturazione del codice RISC-V nel kernel per questo ISA processore open source.

– Il supporto Intel Icelake NNPI è stato aggiunto a vari driver.

– Un driver Raspberry Pi CPUFreq per il suo SoC Broadcom è stato finalmente aggiunto al kernel.

– Linux 5.3 monitorerà meglio l’utilizzo di AVX-512 da parte delle applicazioni per consentire un posizionamento più ottimale dei carichi di lavoro di AVX-512 per i programmatori di attività nello spazio utente e altri che si chiedono se un’applicazione stia attivamente utilizzando AVX-512.

– Il sottosistema di contatori delle prestazioni perf di Linux ha iniziato a prepararsi per Snow Ridge di Intel.

– Supporto topologia CPU multi-die Intel per processori AP Cascadelake.

– Supporto Intel UMWAIT.

– Supporto ufficiale per CPU Zhaoxin x86 per i processori cinesi derivati ​​dalla tecnologia VIA x86.

– Vari aggiornamenti ARM a 64 bit da AVMv8.5 bit al supporto dell’emulazione delle chiamate di sistema.

GPU:

Supporto iniziale AMDGPU Navi per la nuova serie Radeon RX 5700 che è stata già integrata da una serie di correzioni Navi questo fine settimana.

– Supporto Turing TU116 nel driver Nouveau open source per un supporto grafico NVIDIA limitato.

– Il supporto per display Intel HDR è ora pronto per passare dal lato kernel a Icelake e Geminilake o più recenti. Ma alcune aree dello spazio utente di Linux non sono ancora del tutto pronte per i bit ad alta gamma dinamica. AMDGPU ha anche aggiunto il supporto per i metadati HDR.

– Il driver MSM DRM ora supporta la GPU Adreno 540 di Qualcomm.

– Calcola il supporto dello shader per il driver Broadcom V3D utilizzato da artisti del calibro di Raspberry Pi 4.

– Vari altri aggiornamenti DRM.

– Una novità sul fronte dei media è il driver del decodificatore video Amlogic Meson e altri miglioramenti della decodifica video.

– Come avvertimento sul fronte grafico, gli sviluppatori del kernel hanno intenzionalmente ottenuto un cambiamento che spezza pesantemente il driver NVIDIA sulle architetture POWER. NVIDIA dovrà aggirare il problema con una nuova versione del driver POWER Linux, ma quanto tempo saranno in grado di risolvere questo problema resta da vedere.

File-Systems:

– UBIFS ora supporta la compressione del file system Zstd.

– Il client NFS ora consente più connessioni TCP al server tramite una nuova opzione di montaggio “nconnect =”.

– È stato introdotto un driver VirtIO-PMEM per il supporto della memoria persistente para-virtualizzata seguendo le specifiche VirtIO.

– Molte cose eccitanti per Ceph.

– Pulizie per Btrfs e XFS.

F2FS ha il supporto di file SWAP nativo.

– Ricerche più veloci senza distinzione tra maiuscole e minuscole per EXT4 sulla base di questa funzione opzionale originariamente introdotta in Linux 5.2.

Decompressione sul posto LZ4 per EROFS.

Altro:

– Supporto dell’hypervisor guest ACRN per questo hypervisor di piccole dimensioni sviluppato da Intel incentrato su casi di utilizzo IoT, in tempo reale e critici per la sicurezza.

– Il kernel ora abilita il flag del compilatore -Wimplicit-fallthrough per individuare il comportamento fall-through del caso switch switch per rilevare possibili bug o comportamenti imprevisti.

– Blocco dell’utilizzo nello scheduler con particolare attenzione alla pianificazione consapevole di Arm’s Energy.

– Supporto intelligente del driver del bus di gestione della piattaforma per un’interconnessione standardizzata tra le schede in uno chassis.

– Un altro nuovo driver VirtIO unito per Linux 5.3 è il driver VirtIO-IOMMU per fornire agli ospiti un dispositivo IOMMU virtuale.

– Il kernel di Linux ora supporta i file del firmware compressi per radere alcune centinaia di megabyte di spazio su disco se comprime tutti i binari del firmware / microcodice Linux.

– La nuova chiamata di sistema clone3, gli aggiornamenti del driver Realtek e vari altri aggiornamenti estivi.

– Il supporto xxHash è stato aggiunto all’area crittografica.

– Il sottosistema FMC è stato rimosso poiché gli sviluppatori del CERN hanno deciso che è più facile iniziare da zero che correggere questo sottosistema.

Portatili:

– I MacBook e i MacBook Pro del 2015 avranno ora il supporto della tastiera e del trackpad funzionanti grazie al driver Apple SPI che è stato unito questo fine settimana.

– Supporto per laptop ASUS TUF Gaming nel driver ASUS WMI.

– Aggiunte alla piattaforma Chrome OS tra cui un driver del sensore dell’angolo del coperchio e altri driver per gestire il controller incorporato personalizzato di Google su Chromebook e altri bit hardware più recenti.

Altro Hardware:

– Nuovo supporto per i dispositivi di input, inclusi diversi tablet Wacom, un volante Saitek e altri dispositivi.

– Migliore supporto del driver di rete 100GbE e il nuovo driver di rete Google GVE per un nuovo dispositivo di rete che verrà utilizzato da Google Compute Engine.

– Il lavoro continuo su Intel Sound Open Firmware e una serie di codec audio Cirrus Logic e Realtek sono ora supportati anche dal kernel Linux.

Via

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Fedora 32 avrà compilatori al top: confermati LLVM 10+GCC 10!

Torniamo a parlare della vostra amatissima Linux Fedora, che ancora una volta torna a far …