Intel Curie: ecco il processore del futuro per dispositivi indossabili

Intel da anni si impegna a produrre processori sempre più performanti e soprattutto, piccoli. Ma l’evoluzione dei processori si ferma ad Intel Atom? No di certo, e sono qui proprio per parlare di questo. Curie è il nome della nuova CPU intel che farà da cervello a tutti i dispositivi indossabili.

Perché questo processore è innovativo?

La sua innovatività risiede nella sua grandezza, o meglio dire, piccolezza. Grande quanto un bottone, consuma pochissima corrente e dispone della tecnologia Quark. Un SoC low-power quindi, presentato al CES 2015 e che presto sarà in commercio.

Specifiche del processore?

Stiamo parlando di una CPU non chiaramente paragonabile a soluzioni per PC, ma più che sufficienti, se non esagerate per un indossabile. Le specifiche includono 384Kb di memoria flash e 80Kb di SRAM, oltre che Bluetooth Low-Energy a ai sensori a sei assi (giroscopio, accelerometro) per il tracking fitness.

intel-curie-cpu

Il futuro è arrivato?

Beh. Francamente, direi proprio di si. Siamo di fronte all’inizio dell’era degli abiti ultra-tecnologici, con controlli per quasi qualsiasi cosa. Sembra di ritornare ai vecchi tempi di Metal-Gear Solid 2, con la Nanotuta ricca di tecnologie di controllo corporeo di Snake. Presto in arrivo?

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

OpenSUSE Leap 15.2 svolge il proprio sguardo all’AI

Se pensate che Fedora sia innovativa, forse vi siete dimenticati del team di OpenSUSE. Oltre …