Home / Linux / Manjaro 15 RC2 rilasciata: Plasma 5.5 aggiunto!

Manjaro 15 RC2 rilasciata: Plasma 5.5 aggiunto!

Manjaro Linux, la rinomata (forse non ai più) distro Linux basata su Arch, si rinnova in maniera completa con questa sua seconda Release Candidate, che comincia a portare le parvenze di quella che si prospetta essere la release finale di Manjaro 15.

Secondo gli sviluppatori, si tratta di “uno dei più grossi aggiornamenti da molto tempo“. Scopriamo perché.

Dicevi su KDE?

Come ben sapete se mi seguite da un pò (mi sembra quasi di aver trasformato il sito in un blog KDE), il DE sostitutivo di GNOME e MATE, il mitico KDE, è stato aggiornato alla versione 5.5. Ma non solo: è stato introdotto anche il supporto per Wayland in questa settimana. Ebbene, Manjaro non ha voluto essere da meno per gli aggiornamenti, e ha deciso di aggiornare la distro all’ultimissima versione di KDE.

Cosa nasconde sotto il cofano?

A parte KDE 5.5, troviamo Mesa aggiornato, Firedox 43 con GTK3 aggiunto e funzionante, venendo incontro al problema di pochi giorni fa. Troviamo poi LibreOffice 4 e 5, Wine 1.8 RC4 (che avevo approfondito) e un vasto supporto ai kernel, ovvero:

  • Linux310 3.10.94
  • Linux312 3.12.51
  • Linux313 3.13.11.31
  • Linux314 3.14.58
  • Linux316 3.16.7.21
  • Linux318 3.18.25
  • Linux319 3.19.8.11
  • Linux41 4.1.15
  • Linux42 4.2.8
  • Linux43 4.3.3
  • Linux44 4.4-rc5

Cosa volete di più da Manjaro?

Info e Download

Per l’annuncio ufficiale, recatevi qui.

Per scaricare Manjaro Linux 15 RC2, andate qui.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Ubuntu ha paura e corre ai ripari: “Non abbandoniamo i 32-bit”!

Dopo la particolare vicenda di ieri, che ha scosso diversi social network e, soprattutto, il …