Home / Linux / Systemd 244: tre mesi di lavoro ripagano l’attesa!
Systemd!

Systemd 244: tre mesi di lavoro ripagano l’attesa!

Abbiamo parlato abbondantemente dell’init system per Linux in queste settimane, tra RC varie e novità, ma adesso la versione finale è pronta per il download e l’implementazione sulle distribuzioni Linux.

systemd 244-RC1 porta diverse gradite novità prenatalizie!

Systemd 244 è stato rilasciato per il Black Friday dopo ben tre mesi di lavoro, e porta le seguenti principali news:

 

– Supporto per il controller cpuset cgroups v2 e possibilità di limitare i servizi a CPU specifiche tramite le CPU consentite = nonché limitare i servizi a nodi di memoria specifici tramite l’impostazione AllowMemoryNodes =.

– Systemd ora può leggere le opzioni di configurazione dalla variabile EFI “SystemdOptions”. L’impostazione di questa variabile può essere effettuata tramite il comando “bootctl systemd-efi-options”.

– Inserimento delle regole di sospensione automatica per i dispositivi nella lista bianca dal progetto Chromium.

– Udev ora apre i CD-ROM in modalità non esclusiva quando si eseguono query sulle funzionalità.

– Systemd-networkd ora mantiene la configurazione DHCP tra i riavvi per impostazione predefinita insieme a varie altre modifiche di rete. Systemd-networkd può anche rinnovare i lease DHCP su richiesta usando il comando “networkctl rinnova”.

– Una nuova impostazione di unità di ProtectKernelLogs = per impedire ai servizi / sandbox di poter accedere direttamente al buffer del log del kernel.

– Il comando “systemctl clean” ora può ripulire socket / mount / swap.

Altre novità in merito a questo link. Se invece volete scaricarlo, andate qui.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Driver NVIDIA Linux 440.44 rilasciati: arriva il supporto Quadro T2000 Max-Q

Ancora un rilascio per i driver della californiana NVIDIA sul pinguino, che continua a fare …