Home / Linux / Xubuntu dice addio ai 32bit: la 19.04 cambierà tutto
Addio 32 bit, Xubuntu. Resterai sempre nei nostri Kernel.

Xubuntu dice addio ai 32bit: la 19.04 cambierà tutto

Così come altre distro Linux hanno già fatto (ed anche Google Chrome da un pezzo, vi linko l’articolo a seguire), anche Linux Xubuntu , la distribuzione pensata per offrire Xfce con un basso consumo di RAM, dice addio alle .ISO a 32 bit. So che già molti di voi stanno piangendo, ma andiamo con ordine.

Distro Linux a 32bit? Dite Addio a Google Chrome!

Da quando avranno effetto queste modifiche?

Fortunatamente, il team di sviluppo ha deciso di mantenere Xubuntu 18.04 LTS a 32 bit, mentre la versione 19.04 sarà disponibile unicamente a 64 bit. Per chi ancora si stesse chiedendo perché questa scelta, vi invito a leggere queste differenze che ho elencato qui.

E’ vero, molti di voi utilizzano Xubuntu per installare Linux su vecchio hardware, tuttavia, mettere su laptop/PC vecchi una distro recente ma con software troppo recente è controproduttivo, in quanto se è vero che magari il sistema è più leggero e meglio ottimizzato, dall’altro lato è vero che il software più recente in genere necessita di maggiori capacità di calcolo e risorse per funzionare. Un po’ come mettere nelle mani di un ragazzino un computer da 1500€: si, saprà usarne le funzioni base, ma non riuscirà a sfruttarlo al meglio a causa delle conoscenze (normalmente) limitate.

La cosa ironica è che sono stati 6 membri su 10 a votare per l’abbandono dei 32 bit (che culo oserei dire, per uno). Trovate l’annuncio qui.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Driver Linux NVIDIA 415.22.01 rilasciati, diversi i fix

Ancora driver per Linux da parte della californiana NVIDIA, che stavolta porta una nuova edizione …