FreeNAS 11.3 viene rilasciata con una marea di miglioramenti!

Arriva una gioiosa novità per gli utenti BSD (si, ogni tanto penso anche a voi), in particolare per quegli utenti specializzati, per hobby/passione o lavoro, al settore dello storage online, dei NAS. Si, parlo di FreeNAS.

FreeNAS

FreeNAS 11.3 è stata appena rilasciata, portando con sé davvero una marea di novità (in effetti, viene aggiornata raramente, ci sta una bella quantità di news). Tra queste, troviamo:

  • Replication Engine reimplementato, consente velocità di replica fino a 10 GB (un miglioramento di 10 volte), riprende il supporto su trasferimenti non riusciti e la possibilità di replicare localmente.
  • Manager ACL: consente l’installazione e la gestione di ACL SMB direttamente tramite l’interfaccia web di FreeNAS.
  • Le copie shadow SMB sono ora abilitate per impostazione predefinita per le nuove condivisioni
  • È stato creato un repository di plug-in della community, gli utenti possono ora creare e distribuire plug-in di terze parti che non sono ufficialmente supportati da iXsystems.
  • Traduzioni aggiornate per ceco, francese, giapponese, russo e cinese semplificato. Inoltre, il processo per aggiungere ulteriori traduzioni è stato notevolmente migliorato.
  • Procedura guidata iSCSI: semplifica il processo di creazione di nuovi target iSCSI fino a pochi clic.
  • Revisione del sistema di avviso: avvisi più granulari e controlli per impostare le soglie di avviso.
  • Aggiornamenti del dashboard: il dashboard iniziale ora mostra una vista live dello stato del sistema, incluso il traffico di rete, l’utilizzo della CPU / memoria e altro ancora.
  • Supporto NAT per plug-in: elimina la necessità che ciascun plug-in disponga di un indirizzo IP dedicato sulla rete.
  • API 2.0 con funzionalità complete: include connessioni REST e Websocket, che consentono a FreeNAS di essere interamente scriptato e gestito tramite la stessa API utilizzata dall’interfaccia Web.
  • Assistenza per la creazione di pool di grandi dimensioni: durante la creazione di pool ZFS con un numero elevato di dischi, l’interfaccia utente fornisce un modo automatizzato per ripetere un layout VDEV su tutti i dischi rimanenti.
  • Ottimizzazioni delle prestazioni ZFS su tutta la linea per molti carichi di lavoro diversi.

per le novità complete, vi riporto qui.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Dasolo NUOVO INDIRIZZO *NOVEMBRE 2022*!

Tra i tanti amici di DDLUniverse, DDUnlimited, DDLVillage e chi più ne ha più ne …

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Hey!

Usi un Adblock...ottimo. Spesso lo uso anche io.

Ma senza pubblicità, il sito non esisterebbe. E tu non saresti qui.

Quindi, per favore, disattiva  il tuo adblock (blocco pubblicità) per continuare :)